Blog: http://QuartaDimensione.ilcannocchiale.it

Saklas


Caro Eone Divinità Sanguinaria,

da poco o forse molto sono passato in rassegna

al tuo regno,

cercando di comprendere

il significato del sacrificio.

Vedo l'immortalità affacciarsi sull'orlo dell'oblio.

Donato al prossimo quel potere e quel sorriso

della mia purezza originaria.

Per Primo ti parlo e ti guardo

non più sorpreso del tuo messaggio,

ma comprendo,

oggi stanco.

Prossimo.

Al ritorno verso casa.

Per lo spazio-tempo passerò tornando alla mia stella.

Quel tunnel di luce multidimensionale blu e azzurra.

All'umano il cui coraggio non manca.

Vedrai un giorno, Creatura generata.

Molto presto saprai.

Amore,
finiran le parole,
solo coscienza,
goccia e reminescenza.



Sergio 012
Live'n End


Pubblicato il 27/9/2012 alle 20.35 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web