Blog: http://QuartaDimensione.ilcannocchiale.it

Dal diario di un Suicida Morto


Certo da qui

è impossibile

non vedere.


La pelle scotta,

La vita si manifesta

attraverso i suoi segni

che la mente decodifica

velocemente

quasi a precedere

l'attimo che verrà.


"Fedele cagna non molla"

ripete il ritornello folle

dell'artista

che meco attinge

a fonte suprema

di dolore.


Tagliateci le ali

Rendeteci caduti.



Il sacrificio,

prezzo umile

da pagare.


Conseguire.


Lenta

Via

In

Divenire.



Come feccia

Fuori

Puzza.


Sergio 012

Live'n Black


Sergio Seri - Tutti i diritti Riservati

Pubblicato il 24/1/2012 alle 14.11 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web