Blog: http://QuartaDimensione.ilcannocchiale.it

Lapillo


Frantumo
Sassi vuoti all'interno,
è il mio intento;

ombra illuminata da un bagliore
profondo.

Improvvisi lampi di Purezza,
schiacciata per il troppo affanno.

Respiro finchè posso,
indaffarato
nel riordinare le false indecisioni.

Risorgo.
A Lava in cielo.
Lapillo di Rossiccia cenere.

Pubblicato il 8/10/2010 alle 19.20 nella rubrica Poesie Nostrane.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web