Blog: http://QuartaDimensione.ilcannocchiale.it

Eden


Mi aggiro come zombie,
come Licantropo
ossessionato dalla propria Luna,
vivo di spazi troppo stretti,
poco adatti
al divino che porto dentro.

Persi nuovamente me stesso,
in una nuvola chiara all'esterno,
come foglia secca
nelle ombrose giornate d'estate,
come cerchio concentrico vuoto all'interno,
devio la mia corsa,
mi lascio andare
ai vizi
che non contano,
convinto che essi possano sostenere,
quello che adesso lacera,
il peso del mio sentire.

Mi espando così,
io raggio di sole,
Me saggio in catene,
it is what i feel.

Alla ricerca sì,
ma ricerca di cosa,
quando l'Eden è qui,
quando niente ormai conta,
il nulla.
Quanto te.

Sergio 010

Live'n Traffic

Sergio Neri - Tutti i diritti riservati

Pubblicato il 7/7/2010 alle 23.22 nella rubrica Flussi Di Coscienza.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web