.
Annunci online

QuartaDimensione

"Banana Republic". Ecco quanto "lavorano" i politici italiani

Vita da politico 24/3/2009

Articolo pubblicato sul settimana L'ESPRESSO a firma di Guido Quaranta. In Parlamento i deputati lavorano, in media, 3 giorni a settimana. Una settimana al mese dovrebbero dedicarla ai propri concittadini: niente da fare. Pare che molti vadano in vacanza. E il loro stipendio? 14mila euro al mese. Un insegnante di scuola superiore pubblica,di ruolo, dopo 30 anni di servizio, guadagna 1800 euro al mese per lavorare 5 giorni su 7, in media 30 ore a settimana e i giorni di malattia vengono decurtati dallo stipendio (assieme alle usuali tasse, sempre altissime). Fate vobis....

continua >>

Fabrizio Cicchitto sollecitato da un cittadino. Ecco la reazione del deputato PDL.

Video 14/3/2009

La strana reazione di Fabrizio Cicchitto a una semplice domanda postagli. Video e biografia di Cicchitto...

continua >>

Ciancimino Jr e la politica del riciclaggio...

Attualità 14/3/2009

Il figlio di Vito Ciancimino, Massimo, tira in ballo due politici nell'ambito di un grande giro di corruzione e riciclaggio di denaro sporco. Sarebbero Saverio Romano dell'UDC siciliana e Carlo Vizzini del PDL. Si parla di circa 900mila euro pagati da Ciancimino a quest'ultimo e un altro congruo "regalo" al deputato democristiano. L'articolo è preso da www.repubblica.it mentre la dichiarazione a caldo di Vizzini dal suo sito/blog www.carlovizzini.it

continua >>

Consiglio dei Ministri del 12/02/09: guarda un pò chi viene promosso...

Attualità 16/2/2009

Pubblichiamo l'estratto finale del consiglio dei ministri tenutosi il 12 febbraio scorso. la fonte è quella ufficiale (www.governo.it). Vi invitiamo a riflettere su queste strane coincidenze...ovvero una promozione conferita a chi, in passato, ha suscitato QUALCHE piccolo malumore e fastidio a Sinistra...

continua >>
Blog letto1 volte

Categorie
tags
europa partito democratico italia berlusconi politica stato pdl parlamento costituzione governo
Link
Art 1 La Persona in quanto essere umano evoluto, deve considerarsi una piccolissima parte della totalità delle forme di vita presenti nell'universo. Esse sono da considerarsi come cosa unica, indivisibile e inviolabile. Vi è daltronde, la comune accettazione, che l'unicum creato sia composto di un'infinità di particelle, ognuna differente e costante l'una dall'altra, mutevole nel tempo.