.
Annunci online

QuartaDimensione

Distorsione Parallela

Poesie Nostrane 23/8/2010

 

Concetti disinibiti nel giorno del collasso.

Matassa slegata dopo giusto patire.

Metà ritrovata ante lungo vagare.

Naufrago.

Ancora.

Mi ricordo l'immenso dietro il sonno.

Ancora di più, ancora per poco.

Mal senso mai nato.

Domato con gioia.

La morte alla destra.

Che invidia vivente.

Soffro di uno strano mal di testa emozionale,

che mi porta a dover tappare,

il sentir che orà mortale,

segue sporca e retta via,

ora persa poi perfetta,

del mio gusto che sbagliato,

tuo sostegno inadeguato,

polo attratto.

Circondato.

                                                                                                                                                                                            Sergio 010

                                                                                                                                                     "Paranoicamen te -- a ttra  tto"


Sergio Neri - Tutti i diritti Riservati




permalink | inviato da Menti_illuminate il 23/8/2010 alle 4:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Blog letto1 volte

Categorie
tags
parlamento berlusconi politica italia europa partito democratico stato governo pdl costituzione
Link
Art 1 La Persona in quanto essere umano evoluto, deve considerarsi una piccolissima parte della totalità delle forme di vita presenti nell'universo. Esse sono da considerarsi come cosa unica, indivisibile e inviolabile. Vi è daltronde, la comune accettazione, che l'unicum creato sia composto di un'infinità di particelle, ognuna differente e costante l'una dall'altra, mutevole nel tempo.