.
Annunci online

QuartaDimensione

Processo Mills, condannato l'avvocato inglese. Berlusconi salvo grazie ad Alfano...

Attualità 17/2/2009

L'avvocato inglese David Mills è stato condannato oggi dal Tribunale di Milano a 4 anni e 6 mesi di detenzione e 250mila euro di risarcimento danni. L'imputato è stato ritenuto responsabile di aver accettato almeno 600mila dollari di tangente per aver testimoniato il falso o, nella migliore delle ipotesi, taciuto su questioni salienti in due processi che vedevano tra i protagonisti principali l'attuale Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Questo processo vedeva, fino a giugno scorso, coinvolto anche Berlusconi. A Luglio, però, il suo guardasigilli Angelino Alfano ha deciso di rispolverare il Lodo Maccanico sull'immunità alle alte cariche dello Stato. Qualche aggiustamento, qualche modifica, ed ecco che il 28 luglio 2008 il Lodo Alfano era legge. Berlusconi salvo, da un processo per corruzione che ha visto condannato il corrotto e non il corruttore...

Qui di seguito inseriamo i punti fondamentali del LODO ALFANO e un "piccolo" elenco dei procedimenti giudizari prescritti, archiviati o ancora in corso nei quali è stato / è coinvolto Silvio Berlusconi. Il caso Mills non è, per dovere di cronaca, ancora un fantasma scacciato per il premier: infatti la Corte Costituzionale sta valutando l'eventuale incostituzionalità del Lodo Alfano, come già successe col Lodo Maccanico, bloccato in passato. Ultima informazione: in Europa l'IMMUNITA' PER ALTE CARICHE PARLAMENTARI generalmente non esiste: solo per i Reali (Spagna, Inghilterra, Danimarca, Svezia ecc.ecc.) o per i Capi di Stato. 

 

Ecco, comma per comma, la sintesi del contenuto del Lodo Alfano, costituito da un articolo e 8 commi.

  • Sospensione dei processi penali nei confronti delle alte cariche dello Stato (articolo 1, comma 1). Sospensione dei processi penali nei confronti delle alte cariche dello Stato. La sospensione opera per il Presidente della Repubblica, per il Presidente del Senato, per il Presidente della Camera, per il Presidente del Consiglio dei ministri. La sospensione opera dalla data di assunzione della carica o della funzione e si applica anche ai processi penali per fatti antecedenti l'assunzione della carica.

  • Rinuncia alla sospensione (articolo 1, comma 2). L'imputato o il suo difensore munito di procura può rinunciare alla sospensione in ogni momento.

  • Assunzione delle prove non rinviabili (articolo 1, comma 3). Nonostante la sospensione del processo il giudice potrà procedere, se ne ricorrono i presupposti, all'assunzione delle prove non rinviabili. Secondo la relazione illustrativa del provvedimento si tratta di una valvola di sicurezza che salvaguardia il diritto alla prova e impedisce che la sospensione operi in modo generale e indifferenziato sul processo.

  • Prescrizione (articolo 1, comma 4). Alla sospensione del processo è collegata la contestuale sospensione dei termini di prescrizione.

  • Durata della sospensione (articolo 1, comma 5). La sospensione opera per l'intera durata della carica o della funzione e non è reiterabile (su questo punto però si pone una eccezione, nel caso di una nuova nomina nel corso della stessa legislatura). Secondo la relazione illustrativa al provvedimento questo regime speciale sarebbe imposto dalla diversa durata delle 4 cariche interessate dal provvedimento.

  • Trasferimento dell'azione in sede civile (articolo 1, comma 6). In caso di sospensione possibilità per la parte civile di trasferire l'azione in sede civile.

  • Disposizione transitoria (articolo 1, comma 7). Sospensione estesa anche ai processi penali già in corso, in ogni fase e grado, all'entrata in vigore del provvedimento.

  • Entrata in vigore (articolo 1, comma 8). Il provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.


----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

  PROCEDIMENTI GIUDIZIARI CHE COINVOLGONO O HANNO COINVOLTO SILVIO BERLUSCONI:

Per intervenuta prescrizione del reato [modifica]

  • Lodo Mondadori, corruzione semplice

  • All iberian 1, finanziamento illecito ai partiti

  • Lentini, Falso in bilancio

Per intervenuta amnistia [modifica]

  • Falsa testimonianza P2

  • Terreni Macherio, imputazione per uno dei due falsi in bilancio

Sentenze di assoluzione [modifica]

  • Caso All Iberian 2 - falso in bilancio (assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato in seguito alle riforme del Governo Berlusconi II)

  • Sme-Ariosto 1 - imputazione su vendita Iri, corruzione giudiziaria

  • 4 Tangenti alla Guardia di Finanza (assolto per non aver commesso il fatto)

  • Medusa cinematografica, falso in bilancio (assolto in quanto per la sua ricchezza potrebbe non essere stato al corrente dei fatti contestati)[5]

  • Sme-Ariosto 2, falso in bilancio (assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato in seguito alle riforme del Governo Berlusconi II)

  • Sme-Ariosto 1 - imputazione su due versamenti a Renato Squillante, corruzione giudiziaria (assolto per non aver commesso il fatto, assolto perché il fatto non sussiste)

  • Terreni Macherio, imputazione per appropriazione indebita, frode fiscale, e uno dei due falsi in bilancio

  • Telecinco - frode fiscale (assolto perchè il fatto non sussiste)

Procedimenti archiviati [modifica]

  • Consolidato Fininvest, falso in bilancio (prescrizione raggiunta in base alla nuova legge sul falso in bilancio)

  • spartizione pubblicitaria Rai-Fininvest

  • traffico di droga

  • tangenti fiscali Pay-tv

  • Stragi 1992-1993, concorso in strage

  • Concorso esterno in associazione mafiosa assieme a Marcello Dell'Utri, riciclaggio di denaro sporco

Procedimenti in corso [modifica]

  • Diritti televisivi, falso in bilancio, frode fiscale, appropriazione indebita;

  • Mazzette a David Mills, corruzione giudiziaria.

Blog letto166306 volte

Categorie
tags
costituzione pdl governo politica berlusconi europa parlamento stato italia partito democratico
Link
Art 1 La Persona in quanto essere umano evoluto, deve considerarsi una piccolissima parte della totalità delle forme di vita presenti nell'universo. Esse sono da considerarsi come cosa unica, indivisibile e inviolabile. Vi è daltronde, la comune accettazione, che l'unicum creato sia composto di un'infinità di particelle, ognuna differente e costante l'una dall'altra, mutevole nel tempo.