.
Annunci online

QuartaDimensione

IL GIORNO DEL RICORDO: SILENZIO, PARLA NAPOLITANO.

Attualità 13/2/2009

NUOVI MESSAGGI DEL NOSTRO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. E' LA SAGGEZZA LA PIU' GRANDE VIRTU' CHE TRAPELA DALLE SUE PAROLE.

Il Presidente Napolitano in occasione del Giorno del Ricordo delle FOIBE: "Alle nuove generazioni spetta fare opera di verità e di giustizia, sempre rendendo omaggio alla memoria delle vittime e al dolore dei sopravvissuti, con lo sguardo più che mai volto al futuro"

"Lasciate innanzitutto che sottolinei anche io come questa cerimonia cade in un momento di dolore e turbamento nazionale, in un momento che può divenire anche di sensibile e consapevole riflessione comune. Con questo sentimento procediamo ad un incontro che ha d'altronde una sua severità grave e anche triste per quello che evoca". Così, con un implicito riferimento all'epilogo della tragica vicenda di Eluana Englaro, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha aperto oggi la cerimonia al Quirinale dedicata al Giorno del Ricordo. Questo momento voluto dal Parlamento per legare le istituzioni a quanti vissero "le tragiche vicende della persecuzione, dell'orrore delle foibe, dell'esodo massiccio degli italiani dalle terre in cui erano profondamente radicati"  non ha - ha rilevato il Capo dello Stato - "nulla a che vedere col revisionismo storico, col revanscismo e col nazionalismo. La memoria che coltiviamo innanzitutto è quella della dura esperienza del fascismo e delle responsabilità storiche del regime fascista, delle sue avventure di aggressione e di guerra".
"Le nuove generazioni
- ha concluso il Presidente Napolitano - non possono lasciar pesare sull'amicizia tra i nostri paesi le colpe e le divisioni del passato: alle nuove generazioni spetta fare opera di verità e di giustizia, nello spirito della pace e dell'integrazione europea, sempre rendendo omaggio alla memoria delle vittime e al dolore dei sopravissuti, rendendovi omaggio con lo sguardo più che mai volto al futuro".
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica news attualità

permalink | inviato da Menti_illuminate il 13/2/2009 alle 1:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Blog letto1 volte

Categorie
tags
partito democratico costituzione parlamento pdl berlusconi europa stato italia governo politica
Link
Art 1 La Persona in quanto essere umano evoluto, deve considerarsi una piccolissima parte della totalità delle forme di vita presenti nell'universo. Esse sono da considerarsi come cosa unica, indivisibile e inviolabile. Vi è daltronde, la comune accettazione, che l'unicum creato sia composto di un'infinità di particelle, ognuna differente e costante l'una dall'altra, mutevole nel tempo.